Registro Presenze con adeguamento Covid-19

Luglio 2nd, 2020

La situazione emergenziale ha portato a misure eccezionali anche sul Trattamento dei Dati Personali purché siano proporzionate e limitate nel tempo. Le parole chiavi sono riservatezza e segnalazione.
Risulta necessario per ogni azienda un registro delle presenze con adeguamento Covid-19.

Nel Servizio PrivacyWEB, che rappresenta il portale della Privacy per le società, è stato integrato un nuovo modulo chiamato Registro Presenze con adeguamento Covid-19.
Esso è completamente gratuito per i possessori di questo servizio e permette di gestire gli accessi di persone nei luoghi fisici della società che ne fa uso (come: uffici, luoghi aziendali, ristoranti, musei, piscine, luoghi sportivi, ecc.).

____________________________
Sitografia:

https://nomeazienda.datipersonali.net/privacyweb/news/registro-presenze

Informativa sui Trattamenti multilingue

Giugno 18th, 2019

Il GDPR, Regolamento Europeo avente come oggetto la protezione dei dati personali delle persone fisiche, è ormai completamente in vigore dal 25 maggio 2018 come lo è la normativa nazionale vigente in materia di Privacy in data 19 settembre 2018.

Ed il 20 maggio 2019 è scaduto il periodo di moratoria, previsto dal D.Lgs. 101/2018, che prevedeva per i primi otto mesi di applicazione del Regolamento che il Garante tenesse conto, ai fini della applicazione delle sanzioni in esso prescritte, della prima fase di avvio del GDPR.

Del Regolamento Europeo invece di considerare solo le paurose ed elevatissime sanzioni sarebbe opportuno soffermarci anche su altri aspetti utili per comprendere meglio l’intento dei legislatori.

Ad esempio la portata Mondiale che ha questo Regolamento Europeo.
Esso è infatti applicato in tutti gli Stati dell’Unione e si rivolge a tutte le società del Mondo che trattano dati personali di individui europei o persone che risiedono in Europa.

Quindi si rende necessario l’internazionalizzazione dei documenti Privacy delle società perché in un mondo globalizzato come il nostro potrà capitare che qualunque azienda potrà conservare dati personali europei o di persone extra europee che risiedono in Europa.

Ciò che OASI informatica propone è il nuovo modulo multilingue già integrato in tutti servizi PrivacyWEB sia per chi l’ha già acquistato e sia per chi l’acquisterà.

____________________________
Sitografia:

https://nomeazienda.datipersonali.net/privacyweb/news/multilingue

TrovaRobe utile per trovare oggetti smarriti e per la pseudonimizzazione

Ottobre 20th, 2018

Il progetto TrovaRobe è nato nel 2011 dall’idea di Pierpaolo BENZI.
OASI informatica ha voluto proporre questo Software in Cloud in una nuova veste dopo l’introduzione del Regolamento UE 679/2016 in cui viene indicato la pseudonimizzazione tra le tecniche di minimizzazione del rischio sul trattamento dei dati personali.

TrovaRobe proteggere la Privacy dei tuoi dati da occhi indiscreti utilizzando dei codici da associare a dei tuoi oggetti in modo che le informazioni tue private rimangano solamente a te; mentre altre informazioni pubbliche possono essere utilizzate per recupera l’oggetto, eventualmente, smarrito.

____________________________
Sitografia:

www.TrovaRobe.net

Decreto 101/2018 che aggiorna il Codice Privacy

Settembre 12th, 2018

Dopo l’introduzione del Regolamento EU 679/2016 è entrato in vigore il Decreto Legislativo n. 101 del 10 agosto 2018 recante le disposizioni di adeguamento della normativa nazionale al Regolamento UE 679/ 2016 (“Regolamento”) applicabile dallo scorso 25 maggio.

Questo nuovo decreto armonizza le disposizioni del nostro Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. 196/2003 detto Codice Privacy) con le disposizioni del Regolamento.

Non si è scelto di abrogare completamente il D.Lgs. 196/2003, in quanto gran parte delle norme in esso contenute sono comunque disapplicabili in favore del Regolamento.

Vedremo prossimamente se il Garante della Privacy Italiano, di prossima scadenza, fornirà delle indicazioni interpretative.

Tutela della Privacy: ci vuole buon senso

Febbraio 13th, 2018

Ecco alcune indicazioni per capire come tutelare i nostri e gli altrui dati personali.
Tutti siamo interessati (proprietari dei nostri dati personali) e nel contempo gestiamo tutti i dati di altri. I nostri dati sono a sua volta gestiti da imprese.

Il trattamento dei dati personali ad uso privato non è regolamentato dalla nuova legge anche se vi sono norme che tutelano l’uso improprio dei dati (come: Stolking, diffamazione, ecc.).

Quindi la regola generale che si deve applicare (tutti) è il buon senso.

Si consiglia, prima di attuali e future leggi sulla Privacy, le seguenti indicazioni che ognuno di noi da osservare per tutelare i dati personali in suo possesso:
1. Utilizzarli secondo quanto è la volontà espressa dall’interessato
2. Rispettare e essere rispettato
3. Prima di agire informarsi

Dal punto di vista delle novità legislative, proprio a fine maggio 2018, terminerà il periodo fornito a tutte le imprese europee (e quelle che voglio utilizzare i dati di cittadini europei) per adeguarsi al Regolamento UE 196/2016.

Nuovo regolamento europeo sulla Privacy

Giugno 20th, 2017

Da più di un anno fa, il 24 maggio 2016, era entrato in vigore il nuovo Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali che costituisce un salto di qualità nei rapporti del cittadino e nello sviluppo di servizi digitali.
Il cittadino avrà maggiori tutele e le società che vorranno utilizzare in tutto il mondo i dati di cittadini europei avranno maggiori responsabilità nell’implementare misure di sicurezza a protezione dei dati personali.
Viene utilizzato il futuro di un fatto passato perché il Regolamento EU 679/2016 troverà applicazione negli Stati membri solo tra due anni.
Dal del 25 maggio 2018 le imprese e le pubbliche amministrazioni hanno pertanto un periodo di tempo congruo per organizzarsi e adeguarsi alle nuove regole.

Internet of Things – Un mondo interconnesso

Dicembre 6th, 2016

Con il neologismo “Internet of Things”, coniato nel 1999 al MIT di Boston, si intende nell’ambito delle telecomunicazioni l’estensione di Internet al mondo degli oggetti reali. Per spiegare meglio questo concetto e per spiegare le ragioni per le quali é considerato rivoluzionario da buona parte degli studiosi di tutto il mondo, si pensi a quanto già  oggi le persone di tutto il globo siano interconnesse attraverso l’utilizzo della rete: uno smartphone oggi svolge gran parte delle funzioni che prima venivano svolte da oggetti fisici grazie a Internet. Cioè la rivoluzione del ventunesimo secolo: ma cosa ci prospetta il futuro?

La risposta a questa domanda potrebbe sorprendere, Read the rest of this entry »

PrivacyWEB

Maggio 2nd, 2016

OASI informatica propone alle aziende la gestione dei dati personali via Internet tranite il servizio PrivacyWEB.
Il servizio PrivacyWEB di OASI informatica permette alle aziende di trattare online i consensi Privacy e il loro corretto utilizzo.

Per informazioni contattare il 328 662 2998.

Social Media Marketing: SEO si sposta sui Social

Febbraio 6th, 2015

Anche in Italia, già da qualche anno, l’utilizzo dei Social Network è entrato nella vita quotidiana.
Alcune previsioni (non troppo lontane) indicano l’estinzione della comunicazione via posta elettronica a favore del più immediato scambio di messaggi tramite i più famosi Social (Facebook, WhatsApp, Twitter, Skype, Linkedin, ecc.).

Come le e-mail anche i motori di ricerca (tramite browser) sono meno frequentati.

Google (re incontrastato dei classici motori di ricerca del Web) non mantiene più il suo fascino nelle navigazioni tramite Smartphone.
Molte ricerche effettuate dai dispositivi mobili avvengono tramite App.
Lo stesso Google ha realizzato innumerevoli App per non perdere troppo terreno in questo nuovo scenario.

In effetti si sta velocemente passando alle ricerche tramite servizi di rete sociale (ovvero Social Network).

Nasce l’esigenza utilizzare i Social Network come se fossero i propri i siti Internet e le proprie e-mail.

Per le premesse fatte i Social Media Marketing sono (e saranno) sempre di più efficaci per ottenere maggiormente visibile sul Web.

OASI informatica propone alle aziende la gestione dei loro Social Network per aumentare sia la visibilità e sia la credibilità.

Un esempio è la nuova figura professionale del Social Copywriter proposta da OASI informatica.
Il nostro gruppo di consulenti, esperti in Social Network, pubblicherà contenuti (secondo le direttive indicate al cliente), distribuendoli nel tempo, sui Social del cliente.

Recupero dati ed assicurazione preventiva

Febbraio 17th, 2014

Grazie ai servizi di iRecovery é possibile, in molti casi, recuperare i documenti informatici persi, eliminati oppure a cui non si riesce più ad accedere.
iRecovery vanta una equipe di tecnici altamente qualificati ed utilizza le più moderne ed efficaci attrezzature per effettuare il recupero di dati da ogni dispositivo di storage. Viene proposto un servizio professionale e veloce.

Oltre al recupero dati é possibile acquistare un’assicurazione preventiva applicabile a qualunque supporto informatico contente dati importanti.
Protection Service Plan é la migliore soluzione per le spese di recupero dei dati non pianificate.
Per pochi centesimi al giorno, é possibile avere accesso alle competenze di recupero dati professionale di iRecovery.
Non solo questo servizio comprende, per uno o tre anni, un numero illimitato di incidenti di recupero dati sul disco rigido registrato nel periodo di funzionamento.
Il recupero vale indipendentemente dalla causa dell’incidente come ad esempio: il risultato di un errore umano, la corruzione del software, un Virus o un disastro naturale (inondazione, terremoto).

OASI informatica é il referente iRecovery per il recupero dati ed assicurazione preventiva in Piemonte (principalmente Torino, Alessandria e Cuneo).

____________________________
Sitografia:
https://www.irecoverydata.com
https://www.irecoverydata.com/recupero-dati/
https://www.irecoverydata.com/ipsp-assicurazione-dati/